Il Neurotablet

brain
Cos’è la memoria?
giugno 17, 2016

Il Neurotablet

I danni

Le lesioni neurocognitive sono la conseguenza di danni al cervello: la particolarità di queste lesioni è che anche se anche a volte la persona appare sana da fuori, in realtà può avere problemi nel comportamento e nella comprensione. Solitamente questi danni sono causati da ictus, ischemie oppure traumi cranici, ma ci sono molti altri fattori, come anossie (lunghi periodi di tempo senza respirare) oppure certi tipi di malattie dovute a virus o batteri.

Chi ha danni al cervello può manifestare una serie molto ampia di sintomi, dai disturbi del linguaggio alla paralisi fino all’estrema irritabilità e l’incapacità di contenere i propri istinti. Questi disturbi a volte sono così gravi da compromettere la vita dell’individuo, e costringerlo a cambiare tutte le sue abitudini. Ma non solo: non di rado il paziente perde parte della sua autonomia, e quindi le ricadute della sua disabilità finiscono su chi gli è più vicino. Finora, la scienza non ha scoperto farmaci che curano questi disturbi. L’unico modo che conosciamo per trattarle è un allenamento costante: ma non può essere un allenamento soltanto fisico, perché la malattia riguarda il sistema mente-cervello.

Cos’è il Neurotablet 

Il Neurotablet è uno strumento facile e completo per la riabilitazione delle funzioni cognitive. È un tablet che contiene 36 differenti esercizi – sembrano giochi, ma sono in realtà molto seri – per allenare le funzioni mentali che risentono dei danni al cervello. Il Neurotablet allena l’attenzione, ovvero la capacità di “sintonizzarsi” sull’ambiente circostante; allena la memoria ed allena il controllo ed il linguaggio, più altre aree ancora. Possiede un’interfaccia progettata per venir facilmente inserita in un contesto famigliare, affiancando il paziente nella quotidianità per i mesi o gli anni successivi alla fase acuta del danno. Ma dispone anche di un’interfaccia specifica per i terapeuti (psicologi, neuropsicologi, neurologi, fisiatri, ecc.) che lavorano a contatto coi pazienti, come liberi professionisti o inseriti in strutture sanitarie.

Per chi è il Neurotablet?

Per quelli che hanno subito danni cerebrali, e ora hanno problemi di comprensione o comportamento; e, all’altro capo della filiera sanitaria – per i terapeuti che lavorano con le persone con danni neurocognitivi acquisiti.

Il Neurotablet è uno strumento progettato per la riabilitazione in presenza e a distanza: il terapeuta potrà seguire più pazienti a distanza, e ciascun paziente saprà che il proprio terapeuta è informato in tempo reale dei progressi fatti e delle attività svolte.

Se vuoi più informazioni chiamaci senza impegno: saremo lieti di rispondere a tutte le tue domande.

Contatto telefonico: 0464/436381

SCARICA QUI LA SCHEDA TECNICA